Cancro al seno: fasi e trattamento

Agosto 10, 2021

Il cancro comporta la crescita anomala delle cellule del corpo quando le vecchie cellule non muoiono ma crescono in modo anomalo, formando nuove cellule anomale e diffondendosi rapidamente ad altri organi corporei. Le cellule anomale formano un tumore, una massa di tessuti anche se diversi tumori come la leucemia non formano necessariamente tumori. Ciò è causato da mutazioni del DNA all’interno delle cellule a causa di vari fattori come abitudini di fumo, cattiva alimentazione, obesità, fattori ambientali e assunzione eccessiva di alcol.

I primi segni di cancro includono perdita di peso anomala, perdita di appetito, affaticamento, piaghe non allecite, grumo nel seno o altrove, sangue nelle urine e nelle feci, dolore persistente e nausea ricorrente. I tipi di cancro principali sono il cancro al seno, la leucemia, il cancro alla prostata e il linfoma. Il cancro dei polmoni è considerato il tipo di cancro più lecito e causa il maggior numero di morti. Si dice che l’amianto sia la causa principale del cancro ai polmoni, insieme al fumo. Questo incarico si concentrerà sul cancro al seno, le sue cause, sintomi, tipi, prevenzione e trattamento.

Cancro al seno

Il cancro al seno si forma nel seno sia negli uomini che nelle donne, anche se le donne sono le più colpite. La prevalenza del cancro al seno arriva seconda dopo il cancro della pelle tra le donne. Inizia quando le cellule del seno iniziano a crescere in modo anomalo. Le cellule si dividono 30 volte prima che qualsiasi sintomo possa essere rilevato a mano, dove ogni divisione cellulare richiede uno o due mesi. Il cancro al seno può quindi essere in una paziente per 2-5 anni prima che si senta un nodulo canceroso. Le cellule anomale possono crescere fuori controllo, invadendo il tessuto circostante nel cancro al seno invasivo. Può spostarsi nei linfonodi ascellari, all’interno del seno e nella clavicola. I tassi di sopravvivenza per il cancro al seno sono aumentati e i decessi per cancro al seno sono ridotti a causa della diagnosi precoce, di una migliore comprensione del cancro al seno da parte del pubblico e dei professionisti e di un nuovo approccio personalizzato al trattamento. La diagnosi precoce, una migliore gestione e un trattamento efficace del cancro al seno hanno ridotto il tasso di mortalità dovuto al cancro al seno.

Individuazione del cancro al seno

Una mammografia viene utilizzata come test di screening per il cancro al seno. È come una radiografia del seno in grado di rilevare il cancro al seno anche due anni prima che si senta un tumore. Per rilevare il cancro al seno a casa, si dovrebbe posizionare un cuscino sotto la spalla e il braccio e con l’altro braccio spostare le dita intorno al seno per coprire l’intera area del seno e l’ascella con una pressione mutevole seguita da un esame del capezzolo stringerlo per verificare la presenza di scarico e grumi.

Cause del cancro al seno

I cambiamenti ormonali, lo stile di vita e i fattori ambientali sono i principali fattori che causano il cancro al seno. Tuttavia, non è chiaro perché l’esposizione ai fattori di rischio influenzi alcune persone e non altre. Il cancro al seno è quindi causato dall’interazione dello stile di vita e dei fattori ambientali e dalla composizione genetica di una persona. Il cancro al seno potrebbe anche essere ereditato attraverso una serie di mutazioni geniche passate attraverso generazioni della famiglia. BRCA1 e BRCA2 sono il gene del cancro al seno identificato che aumenta il rischio di contrarre il cancro al seno. Ciò rende necessario che le famiglie con una forte storia di cancro al seno abbiano test regolari per misure di diagnosi precoce e prevenzione.

Fattori di rischio per il cancro al seno

Alcuni aspetti aumentano la probabilità che una persona si accerti il cancro al seno. Essere femmina è uno dei fattori di rischio in quanto più femmine sviluppano il cancro al seno rispetto ai maschi. Si afferma che il rischio di cancro al seno aumenta con l’età. Una precedente registrazione personale di problemi al seno significa che una persona può ottenere il cancro al seno più rapidamente. Se hai avuto un cancro al seno in passato, è probabile che si ripresenti più avanti nella vita, allo stesso seno o all’altro. Una storia di cancro al seno familiare aumenta il rischio anche in giovane età. Anche i geni ereditati brca1 e BRCA2 attraverso la mutazione genica e tramandediti attraverso le generazioni sono un fattore di rischio. Iniziare il periodo in menopausa precoce e tardiva aumenta il rischio di cancro al seno. La gravidanza con un primo figlio all’età di quanto raccomandato o non essendo mai stato incinta aumenta il rischio di cancro al seno oltre all’esposizione alle radiazioni, alla terapia ormonale postmenopausa, all’obesità e all’assunzione eccessiva di alcol.

Tipi di cancro al seno

I tipi di cancro al seno includono carcinoma duttale e lobulare invasivo, tumori fillodi, cancro al seno infiammatorio e metastatico e angiosarcoma del seno. I tumori metastatici sono i tipi più aggressivi di tumori al seno in quanto comportano il movimento del cancro dal sito tumorale originale ad altri tessuti distanti. Il carcinoma duttale invasivo è il più comune. Inizia a svilupparsi nei condotti del latte, quindi si sposta sui tessuti grassi e fibrosi al di fuori del condotto. La maggior parte dei tipi di cancro si verifica nella parte superiore del seno esterno.

Sintomi del cancro al seno

I pazienti con cancro al seno possono sperimentare disagio, affaticamento, capezzolo invertito, scarico del capezzolo e grumi. Possono anche verificarsi linfonodi gonfi e arrossamento della pelle intorno all’area del seno. Altri sintomi includono il cambiamento nell’aspetto e nelle dimensioni del seno, la fossetta del seno, il peeling, la fessurazione e la sfaldatura della pelle intorno al capezzolo o al seno.

Fasi del cancro al seno

Il cancro al seno inizia dalle fasi da 0 a 4. Nella prima fase, il cancro è principalmente nei dotti dei tessuti nel seno e non ha iniziato a diffondersi nei tessuti intorno. Allo stadio 1A, il tumore non si è diffuso, ma allo stadio 1B, il cancro si diffonde ai linfonodi. Allo stadio 2A, il cancro si è diffuso fino a 3 linfonodi, mentre allo stadio 2B, il tumore ha continuato a diffondersi fino a 3 linfonodi e misura da 20 a 50 mm. allo stadio 3A, il cancro è presente in 4 linfonodi ascellari mentre allo stadio 3B si è diffuso alla parete toracica e ha colpito fino a 9 linfonodi. Nella fase 3C del cancro al seno, un tumore si è diffuso a oltre dieci linfonodi. Allo stadio 4, il cancro si è diffuso ad altri organi del corpo come polmoni, cervello, ossa, fegato e pareti toraciche. Quando il cancro ritorna dopo il trattamento, viene chiamato cancro ricorrente.

Prevenzione del cancro al seno

È possibile adottare una varietà di misure per ridurre il rischio di cancro al seno. Queste misure includono lo screening mammario regolare (Seely, 2018), la comprensione del seno bene facendo l’autoespenso del cancro al seno e limitando la terapia ormonale postmenopausale. Per ridurre il verificarsi di cancro al seno, si dovrebbe anche limitare l’assunzione di alcol, impegnarsi in un regolare esercizio fisico e scegliere una dieta sana lavorando per un peso sano e mantenendolo attraverso strategie sane per evitare di ottenere il cancro al seno. Le donne a maggior rischio di cancro al seno dovrebbero usare farmaci preventivi e chirurgia preventiva per ridurre al minimo il rischio.

Trattamento del cancro al seno

Il cancro al seno può essere trattato attraverso la chirurgia e la terapia a seconda dello stadio, del grado e delle dimensioni. La chirurgia del cancro al seno comporta l’eliminazione del tumore attraverso una lumpectomia, eliminando l’intero seno attraverso la mastectomia, eliminando alcuni linfonodi, eliminando diversi linfonodi o rimuovendo entrambi i seni. Le donne con un rischio maggiore possono farsi rimuovere il seno anche se sono sane per evitare di avere il cancro al seno. La lumpectomia è raccomandata per piccoli tumori e alcuni pazienti con tumori di grandi dimensioni possono richiedere la chemioterapia per ridurre i tumori prima della loro rimozione attraverso una lumpectomia. Recenti procedure chirurgiche sono state sviluppate per rimuovere aree selezionate del seno pur mantenendo l’aspetto del seno risparmiando la pelle e il capezzolo.

La terapia per il trattamento del cancro al seno comprende la radioterapia in cui vengono utilizzati forti fasci di energia per affrontare le cellule cancerose, la chemioterapia che utilizza farmaci per danneggiare le cellule tumorali, oltre alla terapia ormonale per il trattamento dei tumori al seno sensibili agli ormoni e l’immunoterapia per combattere il cancro.

I farmaci che bloccano gli ormoni dal attaccarsi alle cellule tumorali vengono utilizzati per la terapia ormonale oltre a quelli che limitano il corpo dalla produzione di estrogeni postmenopausali. I farmaci terapeutici mirati vengono utilizzati anche per affrontare anomalie specifiche all’interno delle cellule tumorali. I farmaci si concentrano sul recettore del fattore di crescita epidermico umano 2 (HER2), una proteina che le cellule tumorali del seno producono troppo per crescere e sopravvivere. Le cure palliative per fornire sollievo dal dolore per i pazienti con cancro al seno sono importanti per sostenerle. Le cure palliative sono fornite da un team di specialisti insieme al paziente e alla famiglia per far sentire meglio il paziente e vivere più a lungo. Migliora la qualità delle cure per il paziente, i loro caregiver e famiglie.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.