Sfide per la salute della popolazione lesbica, gay, bisessuale e transgender (LGBT)

Settembre 17, 2021

Vari medici e ricercatori in tutto il mondo si confrontano quotidianamente con informazioni insufficienti sullo stato di salute di più individui lesbiche, gay, bisessuali e transgender (LGBT) e soprattutto perché stanno diventando elementi più aperti, riconosciuti e visibili della società. Sebbene negli ultimi due decenni sia stato prodotto un piccolo corpus di conoscenze sulla salute LGBT, sono ancora in corso ulteriori scoperte. Inoltre, gli individui LGBT provengono da varie razze ed etnie, fedi e contesti socioeconomici.

Secondo la ricerca, le persone LGBT sperimentano disuguaglianze di salute dovute allo stigma sociale, alla discriminazione più evidente e al rifiuto dei loro diritti civili e umani. La discriminazione a fianco delle persone LGBT è stata associata a un’aumentata frequenza di malattie mentali, abuso di sostanze e suicidio. Inoltre, la violenza e la vittimizzazione sono esperienze quotidiane per gli individui LGBT e hanno conseguenze a lungo termine sia per la persona che per la comunità. Inoltre, la salute mentale delle persone LGBT e la loro sicurezza sono influenzate da vari individui, famiglie diverse e dall’approvazione sociale del loro allineamento sessuale e distinzione di genere.

Poiché la salute delle altre persone è essenziale, lo è anche la salute della persona LGBT a causa di diversi motivi per garantire che le persone LGBT possano vivere più a lungo e avere una vita sana. Pertanto, devono essere eliminate varie disuguaglianze sanitarie e le iniziative vitali per migliorare la salute LGBT devono essere rafforzate. Affrontare i problemi di salute e rimuovere le disuguaglianze ha numerosi vantaggi, inclusa la riduzione della trasmissione di varie malattie e della loro progressione. Inoltre, può aiutare a migliorare il benessere psicologico e anche corporeo delle persone LGBT. Inoltre, può aiutare a ridurre i costi nel settore sanitario e garantire anche un miglioramento della longevità. Pertanto, dovrebbero essere compiuti vari sforzi per migliorare la forma fisica delle persone LGBT.

Di seguito alcune delle iniziative volte a migliorare la salute LGBT. Ad esempio, identificare varie disparità di salute LGBT garantendo la raccolta di dati da più questionari e cartelle cliniche relativi alla salute e quindi analizzarli può aiutare a determinare le loro malattie comuni. Quindi, si possono inventare mezzi per prevenirli per evitarne la diffusione. Inoltre, indagare in modo appropriato e supportare l’allineamento sessuale e l’identità di genere di un particolare paziente migliora l’impegno paziente-fornitore e l’uso regolare delle cure. Inoltre, fornire una formazione di assistenza socialmente consapevole alle regole antibullismo di vari studenti nelle scuole e sostenere i servizi sociali per prevenire il suicidio giovanile e la condizione di senzatetto può migliorare la loro salute. L’utilizzo di terapie basate sull’evidenza per combattere l’HIV e le malattie sessualmente trasmissibili (IST) e riconoscerne gli effetti li aiuterà a essere cauti con la loro salute.

Per affrontare con successo le sfide sanitarie LGBT e i loro problemi, una raccolta di informazioni adeguate in diverse indagini nazionali e cartelle cliniche in vari modi sicuri e coerenti. Quindi, più investigatori e responsabili politici possono valutare la salute LGBT e le disuguaglianze dovute a ciò in modo appropriato. La comprensione della salute delle persone LGBT inizia con l’indulgenza della loro antichità di dominio e anche di discernimento. Inoltre, il consumo di alcol è stato fonte di ansia poiché sia le locande che i club sono spesso gli unici luoghi favorevoli per le persone LGBT da riunire.

L’oppressione e anche il pregiudizio sono variabili sociali significative che affliggono la salute delle persone LGBT. Tra i molti esempi, l’assicurazione sanitaria, l’occupazione, l’alloggio, il matrimonio e le prestazioni pensionistiche sono tutti soggetti a discriminazione legale. Inoltre, il bullismo nelle loro scuole non è protetto da alcuna normativa. Pertanto, contribuisce ai loro corpi malsani a causa dello stress ad esso collegato e poiché non ci sono abbastanza programmi sociali per vari giovani, adulti e anziani LGBT. Tuttavia, c’è una scarsità di benefattori sanitari che sono informati sulla salute LGBT e culturalmente competenti. Di conseguenza, ci sono ambienti diversi che devono essere stimolanti per i problemi di benessere e per i problemi delle persone LGBT. I seguenti sono esempi dell’ambiente fisico che promuove la buona salute delle persone LGBT. Scuole, comunità e case sicure. I servizi e le attività ricreative sono a disposizione di coloro che ne hanno diritto. Sono disponibili luoghi di incontro sicuri e anche i servizi sanitari sono a loro disposizione.

Inoltre, secondo un sondaggio, i giovani LGBT sono per lo più propensi a partecipare a pratiche sessuali ad alto rischio, portando ad un aumento del tasso di malattie sessualmente trasmissibili. Inoltre, gli adolescenti di minoranze sessuali hanno il doppio dell’incidenza di infezioni come la gonorrea, la clamidia e l’HIV nella maggior parte degli uomini eterosessuali. Inoltre, la maggior parte delle cause primarie delle numerose attività ad alto rischio legate al sesso tra i bambini delle scuole medie e superiori è la vittimizzazione tra pari. Il bullismo nei confronti degli studenti LGBT è comune nelle scuole. Inoltre, sono inclini a controversie, assenteismo, angoscia emotiva e problemi comportamentali. Secondo uno degli studi longitudinali, è più probabile che gli uomini gay o bisessuali vengano maltrattati rispetto ai giovani che si identificano come eterosessuali. Inoltre, la vittimizzazione precoce e il disagio emotivo hanno rappresentato quasi la metà delle differenze nel disagio emotivo tra bambini LGBT ed eterosessuali in ragazzi e ragazze. Pertanto, questo ha notevolmente influenzato la loro salute perché alcuni di loro sono sotto antidepressivi.

Un’altra preoccupazione fondamentale riscontrata nelle case con bambini LGBT è il rifiuto familiare. Inoltre, la rivelazione del genere e dell’identità sessuale di un bambino può portare a gravi problemi interpersonali. Uno studio su duecentoquarantacinque individui LGBT latini e minori bianchi non latini del quartiere LGBT, la cui coordinazione sensuale è stata identificata ad almeno un legame di sangue, ha studiato l’influenza dell’accettazione e del rifiuto della famiglia. Tuttavia, varie dinamiche familiari, non l’allineamento sessuale o l’identità di genere del giovane individuo, sono state più critiche nel determinare l’accettazione della famiglia. Dalla ricerca, i genitori della comunità latina, gli immigrati e le posizioni socioeconomiche basse erano meno accoglienti.

Inoltre, un’eccellente autostima e una buona salute si collegano all’accettazione familiare. Ha protetto il gruppo LGBT da esiti negativi sulla salute come depressione, uso di droghe ricreative e condotta suicidaria. Sulla base dei rapporti, vari giovani LGBT vengono espulsi dalle loro famiglie o non sono sicuri se restare o andarsene. I bambini LGBT hanno maggiori probabilità rispetto agli adolescenti eterosessuali di soffrire di scarsa salute fisica ed emotiva dopo essere stati senzatetto. Una volta che realizzano il loro genere e anche la loro identità sessuale, di solito, hanno anche difficoltà a inserirsi nella società LGBT. In uno studio particolare, le donne appartenenti a minoranze sessuali hanno visto il fumo come un mezzo per connettersi con i loro colleghi, il che è rischioso per la loro salute.

Pertanto, vari giovani LGBT di solito affrontano severi test sanitari, tra cui l’insorgenza di malattie avanzate e anche discrepanze nell’accesso all’assistenza sanitaria. In contrasto con i loro diversi adolescenti eterosessuali, la presente valutazione della letteratura scopre. Affrontano questi problemi a scuola e anche in pubblico. Sia negli ambienti delle scuole medie che superiori, la vittimizzazione tra pari e anche la separazione sono molto diffuse. Inoltre, i bambini LGBT hanno difficoltà a inserirsi nei gruppi LGBT esistenti. Di conseguenza, gli individui hanno maggiori probabilità di impegnarsi in comportamenti dannosi prevalenti nella maggior parte dei membri di questi gruppi e hanno maggiori probabilità di essere vittime di violenza interpersonale. Inoltre, è probabile che i bambini LGBT si impegnino in attività erotiche ad alto rischio in giovane età e queste azioni sono legate a vari fattori. È più probabile che soffrano di depressione, ideazione disperata e abuso di droghe, come l’eroina.

In conclusione, questa revisione della ricerca fa luce su disparità sostanziali nella salute psicologica e fisica dei giovani LGBT. Alcune preoccupazioni preoccupanti includono stigmatizzazione, tensione, discriminazione tra pari e anche rifiuto familiare. Inoltre, i benefattori dell’assistenza sanitaria potrebbero non essere al corrente delle esigenze e delle difficoltà peculiari della società. Preconcetti e discriminazioni possono essere perpetuati a causa di una formazione inadeguata, conseguente a cure mediche scadenti e anche a un aumento della prevalenza delle malattie e dei fattori di rischio associati. Per garantire un trattamento adeguato a questo gruppo, gli operatori sanitari devono essere istruiti attraverso un’adeguata formazione e devono essere stabilite linee guida per la pratica.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.